Cittadini fanno la manutenzione che il Comune non fa

Tinteggio intersezioneLa nostra associazione ha sponsorizzato l’intersezione tra viale del Partigiano e via Melato. L’intervento, in fase di completamento, si prefigge non solo di conferire decoro all’ingresso del quartiere ma anche di attirare l’attenzione su un incrocio ad alta incidentalità ma dimenticato dalla nostra amministrazione. Infatti, l’associazione chiede da tempo una rotatoria per evitare le frequenti e pericolose inversioni a U eseguite da coloro che si recano all’impianto natatorio. Finora nessun riscontro.

L’incrocio è anche scarsamente illuminato grazie al programma di razionalizzazione dell’illuminazione pubblica che, nonostante l’introduzione del tributo sui servizi indivisibili (Tasi), ha spento in modo irrazionale molte luci della città e ancora di più dopo la mezzanotte, senza tanto ponderare la loro funzione in luoghi critici quali incroci, parcheggi e parchi.

Per rendere l’intersezione più visibile, oltre che più decorosa, domenica mattina, alcuni volontari dell’associazione, muniti di vernice per segnaletica stradale, pennelli e coni di delimitazione, hanno ritinteggiato di giallo i suoi cordoli sbiaditi.

Ci complimentiamo, però, con il neo Assessore Tutino per la recente eliminazione delle barriere architettoniche dai marciapiedi di via Melato, richiesta anni addietro al precedente Assessore Gandolfi, anche se l’asfalto posato si sta già sgretolando.

Pubblicato sul Il Resto del Carlino

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: