Niente lap dance in viale Olimpia. Il ruolo fondamentale di cittadini e stampa

Niente lap dance in viale Olimpia. Grazie alle proteste della nostra Associazione, di tanti residenti e di Don Pietro Adani, parroco di San Francesco da Paola, risaltate dalla stampa locale che ringraziamo, i soci del Pippis bar di Vezzano hanno abbandonato l’idea di aprire un locale simile, cioè un ristorante con lap dance, in viale Olimpia. Anche se in ambito urbanistico formalmente adeguato per attività polifunzionali e commerciali, la zona confina con ambiti residenziali e attività sportive anche giovanili, vicinissima a chiesa e scuola. Un contesto, quindi, ad eccezione della vicina sala giochi, positivo dal punto di vista culturale, educativo e dell’ordine pubblico nel quale questa tipologia di locale avrebbe rappresentato un passo indietro nella tutela della parità di genere delle società più evolute e nella prevenzione di criticità di ordine pubblico.

Per il futuro, chiediamo all’amministrazione comunale opportune modifiche al Regolamento Urbanistico Edilizio che prevedano l’inserimento di night club o esercizi affini in ambiti specializzati con divieto di monetizzazione dei parcheggi in caso di aumento del carico urbanistico, come recentemente effettuato per le sale giochi. Ne deriverebbe anche un messaggio di lodevole valore educativo e culturale.

Pubblicato su Il Resto del Carlino e Prima Pagina Reggio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: